News ospedale - A.GE. CASSINO

C A S S I N O
Vai ai contenuti
Eventi


Quest'anno a differenza degli altri anni tutte le classi della scuola dell'infanzia di via Arno hanno contribuito a confezionare dei magnifici lavoretti da regalare ai bambini dell'ospedale ed alle loro famiglie, come hai potuto sentire di persona i genitiro sono molto contenti di ricevere questi omaggi e hanno piacere a sentirci vicini in un momento per niente sereno della loro vita genitoriale e familiare in genere.

A

DECENNALE AGE CASSINO
Progetto Andrea Befana 2013
Ospedale Santa Scolastica Reparto Pediatrico


E’ stata una meravigliosa festa, dedicata ai bambini ricoverati presso il Reparto Pediatrico dell'Ospedale Santa Scolastica di Cassino, ai loro genitori e al Personale Sanitario, tutti hanno sorriso ammirati davanti alla Befana che, immancabile, è giunta per consegnare le calze ricolme di dolcezze, e non solo, ai piccoli sofferenti.

Per il Decennale dell’Age Cassino, oltre ad avere con sé i Volontari che affiancano Medici e Infermieri in Pediatria attuando il Progetto Andrea, la Vecchina è stata accompagnata nella sua visita anche da numerosi Iscritti e Sostenitori Age, i quali a loro volta si sono prodigati nei confronti degli increduli ospiti.
E’ da tanto tempo che, grazie al Progetto Andrea dell'Associazione Italiana Genitori, Sezione Pio Di Meo Cassino, Volontari e Tirocinanti Universitarie intrattengono i piccoli ricoverati, dando loro conforto, aiutando i genitori in tanti modi a superare momenti difficili, sostenendo medici e infermieri nel loro encomiabile impegno quotidiano.
Sempre nell'ambito del Progetto Andrea i freddi e austeri ambienti ospedalieri sono stati resi vivi e accoglienti, grazie ai tanti disegni dei cartoni animati, alla presenza di una sala giochi ricolma di giocattoli con annesso teleschermo per la proiezione di filmati, e di un'aula didattica, dove poter intrattenere i piccoli artisti.

Tanta gioia ed emozione negli sguardi dei presenti in Reparto alla vista della Befana e dei tanti amici che hanno permesso di trascorrere istanti indimenticabili a contatto con quei visetti non più tristi ma felici per la piacevole sorpresa.
Con la scopa in mano, la Vecchina si preparava a compiere la lodevole missione e attraversando la corsia del Reparto faceva le sue prime soste nelle stanze dei bambini costretti a letto, consegnando agli increduli ospiti dolci sorprese, riuscendo persino a regalare un sorriso...

Anche questa volta Filomena si è superata nel ruolo della Befana.
Filomena la nostra cara amica iscritta alla Sezione Age cassinate, che scopetta alla mano, accompagnata da preziosi collaboratori, è riuscita a comportarsi con naturalezza, apparendo come una figura familiare: ed è stata davvero brava, mentre i tanti assistenti la seguivano con emozione passo dopo passo, facendo del loro meglio nell’offrire sorrisi, doni e palloncini modellati a forma di fiori, cuori e animaletti vari...

Grazie all’Age sono tanti gli amici che realizzano con impegno e dedizione il Progetto Andrea in Ospedale, persone semplici, con personalità diverse ma con un unico obiettivo, quello di offrire parte del loro tempo a chi soffre, aprendo le porte del cuore alla solidarietà…

Volontari, Amici e Sostenitori dell’Age Cassino Sezione Pio Di Meo

A

AGe Cassino Sezione Pio Di Meo
21 dicembre 2012 Babbo Natale Edizione 2012


E' stata come sempre una iniziativa di grande impatto solidale, sono trascorsi ben undici anni dalla prima e con emozione vivissima ancora una volta si compie l'incontro tanto desiderato: Babbo Natale, l'Elfo dei boschi e gli Assistenti di Pediatria, insieme ai bimbi ricoverati e i loro familiari, sono tutti uniti per l'agognata occasione in una meravigliosa festa all'insegna dell'amicizia e della solidarietà.
Noi dell'Age Cassino un manipolo di volontari, nati per essere vicini a chi soffre...

Che il Natale scaldi ogni cuore e lo riempia di gioia e serenità...
Calogero Grasso
AGe Cassino Sezione Pio Di Meo

Appello alle future mamme del territorio di Cassino e del basso Lazio!
E' bene che portiate a termine senza particolari inconvenienti la gravidanza, altrimenti rischiate di partorire in trasferta!
E se il vostro piccolo dovesse avere  problemi,
rischiate che in trasferta ci vada lui.


Chi ha espresso questo appello è stata l'Associazione Italiana Genitori, Sezione "Pio di Meo" Cassino, che da quasi dieci anni ormai è una presenza costante  nel Presidio Ospedaliero cassinate e negli ultimi anni in particolare nelle U.O.C. (Unità Operative Complesse) di Pediatria e di Neonatologia, con lo scopo principe di "Umanizzare le cure", come previsto dal Progetto Andrea dell'Age (Associazione Italiana Genitori).
Da alcuni giorni siamo venuti a conoscenza di novità sul piano sanitario, predisposte dalla Regione Lazio e che cambieranno la sorte delle U.O. di Neonatologia nei Presidi di Cassino e di Sora.
Sembrerebbe che, in base al Piano di Riorganizzazione della Rete di Assistenza Perinatale nel Lazio, un Decreto del Commissario "ad acta" n°00056 del 12 luglio 2010, abbia sancito l'attuazione d'interventi di Rimodulazione delle U.O. di III, II, e ics livello presenti nella Regione Lazio, al fine di migliorare l'assistenza ospedaliera perinatale all'interno della stessa.
Da questo Piano di riordino è emersa la decisione secondo cui le U.O.C. di Cassino e Sora, saranno Declassate e passeranno dal II Livello attuale, a un Ics livello.
La motivazione, sottostante a questa decisione, è data dal numero dei parti effettuati nei suddetti presidi che diminuisce, insieme probabilmente ad altre che non si sa fino a che punto tengano in considerazione la sorte del malato.
Non è competenza nostra entrare nel merito tecnico di tale disposizione, anche se crediamo che ai cittadini, e non solo, vada motivata questa scelta in modo chiaro ed efficace.
Resta sicuramente il compito principale della nostra associazione, formulare questo appello, affinché la nostra voce sia sostenuta anche da altre associazioni che abbiano il nostro stesso scopo, rendere noto a tutti i cittadini dell'hinterland Cassinate e del basso

Lazio, che l'attuazione del suddetto Decreto comporterà sul piano pratico tutta una serie di conseguenze che vengono di seguito riportate:

"   Non si può ricoverare in una struttura del genere una donna che deve partorire prima delle 35 settimane
"   Un neonato pretermine o con specifici problemi di salute, oppure sotto i due chili di peso,  non può essere ricoverato
"   Non si possono accettare ricoveri esterni per specifiche patologie

QUINDI…

Se sono incinta non posso programmare in tempo il mio parto perché potrei dover essere trasferita e quasi sicuramente a Roma o Napoli; a quale costo economico e psicologico?
Se poi malauguratamente il mio bambino dovesse presentare delle complicanze di salute, sarebbe trasferito e allontanato da me, a quale costo per entrambi?
Se dopo qualche settimana dalla nascita il mio bambino dovesse presentare un problema di salute più grave di un raffreddore, dovrebbe essere trasferito come minimo a Frosinone, con quali disagi per una madre che lavora e che magari ha anche altri bambini?
Per non parlare delle conseguenze a lungo termine, perché questa decisione innescherebbe il meccanismo del cane che si morde la coda. Meno ricoveri, maggiori trasferimenti, da quì a qualche anno anche l'U.O. di Neonatologia, Pediatria e Ostetricia chiuderebbero con lo stesso motivo per cui oggi sono state declassate.

  QUINDI???!!!

Come volontarie, mamme e cittadine, noi dell'Age Cassino ci siamo poste anche un'altra domanda, ma è mai possibile che dopo aver investito così tante risorse dei contribuenti, la nostra importante struttura ospedaliera, così ospitale in termini logistici, debba essere ridotta a un contenitore vuoto?
  La nostra voce vuole essere semplicemente un richiamo per tutti, è necessario consentire ai cittadini, in primis quelli con difficoltà, di usufruire in loco di mezzi idonei alle cure e in strutture che non siano declassate, visto che ci sono costate tanto, e questa è una verità assoluta.

Cronaca di una graditissima visita nel Reparto Pediatria dell'Ospedale di Cassino

18 novembre 2010, ore 11,00
Evento particolare nel Reparto Pediatrico del Santa Scolastica, dato che ricevere la visita di ospiti interessati allo svolgersi delle attività legate al Progetto Andrea fa sicuramente piacere.
Se poi a questo uniamo che i due graditissimi ospiti portavano doni ai ricoverati, ebbene tutto ciò ha inorgoglito noi Volontari che da tempo ci preoccupiamo dell'accoglienza e dell'intrattenimento dei piccoli presenti in Ospedale.
Accompagnati dal nostro Presidente Age Cassino, ci hanno onorati della loro presenza il Direttore Autostrade Paolo Berti ed il Responsabile aziendale Roberto Delicato, i quali, insieme alle Volontarie Age Filomena Citro e Corinne Nardone, hanno visitato il Reparto, intrattenendosi a lungo, volendo conoscere i termini del lavoro svolto dalle operatrici nell'ambito del Progetto Andrea dell'Age.
E che sorpresa quando nell'Aula Didattica hanno preso forma i doni dei due illustri amici: un allegro tavolinetto a  forma di missile, due sedioline, tante confezioni di pastelli a cera, una vera manna per noi dell'Age Cassino che da tempo provvediamo al fabbisogno di materiale per le attività svolte in Reparto.
Che dire, gli sguardi attenti di Paolo e Roberto alle delucidazioni delle Volontarie Filomena e Corinne, il piccolo ricevimento con dolci e bevande offerti per l'occasione dalla nostra Sezione Age Cassino ed il piacere di avere con noi anche il Personale Sanitario del Reparto, ha dato modo a tutti di apprezzare il valore della solidarietà e dell'amicizia.
Per chi fa Volontariato questi momenti significano tanto, fanno conoscere quanto prezioso sia il lavoro svolto:
Paolo e Roberto ci hanno lasciato con la promessa di tornare a trovarci.
Ma noi ci aspettiamo che anche altri amici ci vengano a trovare e magari si uniscano a  noi, aiutandoci affinchè si realizzi il nostro sogno, un uomo migliore in un mondo migliore.

Calogero Grasso
Age Cassino.

____________________________________________________________________________________________________________________
SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO

A. Ge. Cassino
ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI
SEDE DI CASSINO

     
PROGETTO


SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO
OSPEDALE SANTA SCOLASTICA DI CASSINO U.O.C. DI PEDIATRIA

L'Associazione Italiana Genitori, Sezione Pio di Meo,Cassino,
realizza un Centro di Ascolto Psicologico,
per fornire un concreto supporto ai genitori
ed ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria.

Curatrice dello Sportello: La Dott. ssa Filomena Citro
Psicologa, Psicoterapeuta.


INIZIO ATTIVITA': 25 SETTEMBRE 2010

ORARIO DI RICEVIMENTO:

OGNI GIOVEDI' DALLE  8.30 ALLE 12.30

Torna ai contenuti